Rss

  • facebook
  • twitter
  • youtube
  • google

TestadiAlkol

Kristian Ghedina il piu’ grande velocista d’Italia: CONSIGLI ALLE TESTEDIALKOL (clicca qui)

ASAPS il portale sulla sicurezza parla del progetto TESTADIALKOL in Mugello

” Può sembrare un paradosso, ma non lo è: darsi appuntamento all’autodromo per sentirsi dire di guidare con prudenza, che per molti giovani vuole dire ‘andare piano’!
È proprio quello che faranno oltre trecento studenti degli Istituti Superiori “Chino Chini” e Giotto Ulivi” di Borgo San Lorenzo (Firenze), che nella mattinata di giovedì 5 febbraio si ritroveranno al Mugello Circuit di Scarperia per partecipare all’iniziativa “La vita è il vero sballo – Idee per un divertimento responsabile”.
A partire dalle ore 9,30, potranno ascoltare esperti e testimonial d’eccezione, ma anche assistere alla proiezione di video e spot riguardanti la sicurezza stradale e le conseguenze drammatiche dell’abuso dell’alcol sulla guida.
L’incontro è promosso dal Consiglio Regionale Unipol della Toscana, l’Associazione “Bevi con la testa”, il Centro Alcologico Regionale, l’Autodromo, e vedrà la partecipazione, fra gli altri, di Pierluigi Stefanini, presidente del Gruppo Unipol e di Fondazione Unipolis che, con il Progetto Sicurstrada, è impegnata sui temi della mobilità sicura e sostenibile.”

COSA E’ ASAPS?
L’ASAPS, acronimo di Associazione Sostenitori ed Amici della Polizia Stradale, nasce, nel 1991 per iniziativa di un gruppo di appartenenti alla Specialità di Forlì, Cesena, Ravenna e Faenza. Oggi il sodalizio, divenuto in Italia il simbolo stesso dell’impegno a favore della Sicurezza Stradale, conta oltre 25mila soci, tra tutte le forze di polizia e tra la gente comune. Diciannove anni fa, un gruppo di Giacche Blu della Specialità, stanche di sentire discorsi approssimativi o interessati per l’assoluta mancanza di conoscenza dei temi costitutivi la sicurezza sulle nostre strade, divenne uno stimolo formidabile. I professionisti del settore, riuscirono per la prima volta – in Italia – a parlare fuori dal coro, a dire le cose giuste al momento giusto, iniziando così un cammino di studio e di crescita culturale che in altri stati era già lanciato da tempo. L’ASAPS è oggi presente in tutti gli uffici ed i comandi della Polizia Stradale ed in molti della Polizia Locale, con una struttura di oltre 600 tra referenti provinciali e responsabili periferici, con un trend di crescita, anche fra i comuni cittadini, ormai stabilizzato tra i 2 ed i 3mila soci all’anno. La forza di questa struttura è stata la propria capacità di divenire una vera e propria agenzia, paragonabile – per temi trattati e scientificità dell’approccio alle problematiche – agli uffici ministeriali sorti nel corso degli anni in gran parte dell’Europa e del mondo cosiddetto occidentale. Oggi, i suoi osservatori costituiscono una fonte preziosa di dati e considerazioni, sintesi dell’applicazione tra conoscenza pratica del “pianeta strada” e le profonde implicazioni sociologiche che stanno alla base stessa della società moderna, prima tra tutte la necessità di muoversi, per motivi economici o ludici. Insieme a Sicurstrada, l’ASAPS ha realizzato in questi anni moltissimi testi destinati alla diffusione della conoscenza, come “Limiti di velocità? Ecco quelli reali”, “L’alcol e la droga alla guida”, “Non bere più del tuo motore” e “Gli utenti deboli della strada”, il Punto sulla patente a punti, affrontando gli argomenti ad un linguaggio diverso, fatto per essere compreso da tutti. Ultimamente l’associazione ha stampato in diverse decine di miglia di copie un opuscolo sulle regole per la sicurezza dei bambini trasportati in auto e l’Annuario della sicurezza stradale 2010. Nel 2011 l’Associazione dà alle stampe il testo: 1861 -2011 Cintocinquant’anni di Storia dell’Italia Unita visti attraverso le regole della strada. Dai regolamenti di fine ‘800 ai Codici del ‘900, di Giuseppe Franco.

http://www.asaps.it/49109-_giovedi_5_febbraio_al_mugello_circuit_di_scarperia_i_giovani_e_la_sicurezza_str.html

IL TRAUMA STRADALE: DALLA PREVENZIONE AL RECUPERO – testadialkol c’e'!

Nell’ambito delle celebrazioni del centenario della citta’ Ospedaliero Universitaria di Careggi, il 23 gennaio 2015 dalle ore 14 fino alle 19, si organizza uno dei molti OPEN DAYS del DIPARTIMENTO DEA dove l’Ospedale apre le sue porte all’intera cittadinanza con speciali iniziative sanitarie gratuite. Alla giornata intitolata IL TRAUMA STRADALE sono invitati come relatori le TESTEDIALKOL per raccontare in cosa consiste il progetto nazionale testadialkol sul divertimento consapevole. L’intervento in sala prevede la proiezione di alcuni filmati realizzati dai ragazzi.
I molti interventi autorevoli del pomeriggio saranno un contorno interessante per una materia ostica come quella legata all’incidentistica stradale e le conseguenze sul tessuto della nostra societa’ civile.