Rss

  • facebook
  • twitter
  • youtube
  • google

TestadiAlkol

Chi Siamo

Le TestediAlkol vogliono cambiare abitudini e farle cambiare a tutti, giovani e adulti!

Attraverso il baccano che ruota attorno alle loro iniziative realizzate dagli studenti fiorentini che hanno inventato la provocazione: “Non fare la TestadiAlkol: divertiti con la testa!”

Rumorosi e divertenti come è giusto che siano i pensieri dei giovani… sempre pronti a fare nuove esperienze, a volte anche oltre i limiti del buon senso ma sapendo fare un passo indietro prima che l’eccesso diventi tragedia! Le TestediAlkol fin dall’estate appena finita stanno propagandosi dappertutto: hanno pubblicato il diario scolastico, distribuito gratis nelle scuole medie superiori toscane (da ottobre anche all’università) e diffondono gli etilometri tascabili monouso, da loro disegnati in maniera provocatoria, per far si che il gesto “del tirar fuori dalla tasca un etiltest” non sia deriso o, peggio, rifiutato!

Attraverso tutte queste idee, spesso folli ma senz’altro coinvolgenti anche per gli adulti, le TestediAlkol trovano il pretesto per parlare di un argomento sgradito come quello dell’abuso di alcool e della guida in stato di ebrezza; parlare di cio’ che piu’ spaventa e mette a rischio la vita propria e quella ci parenti ed amici spaventa molti di noi…meglio non pensarci!

Non è invece piu’ possibile delegare chi ha avuto una vittima fra i familiari il difficile compito di sensibilizzare l’opinione pubblica su questo spinoso tema… è un compito che riguarda tutti, giovani e adulti! Insieme per cambiare abitudini e rendere la vita di tutti piu’ sicura!

il nostro movimento

proclamo delle testedialkol

FAQ

Frequently Asked Questions

Cos’è  Generazioni CONTATTI ?       

E’ una Onlus che nasce alla fine del 2008, con lo scopo di occuparsi di eventi e iniziative a favore dell’ascolto fra generazioni, concentrandosi in primis, sul tema del divertimento consapevole “ abuso di alcol e sicurezza stradale ”.

Chi ne fa parte?

Giovani e adulti sono parte della nostra associazione. Il progetto, chiamato inizialmente “DRINK OR DRIVE”, nasce da piu’ incontri fra adulti e ragazzi di scuole superiori fiorentine e si estende, negli anni, anche alle scuole medie.  Noi adulti ( genitori e non ) diamo spazio e supporto economico alle idee degli studenti, per trasformarli in progetti condivisi; così facendo abbiamo raccolto attorno al progetto, anche un pubblico adulto, attratto dall’entusiasmo dei giovani e dal loro modo di comunicare.

Qual è il vostro obiettivo?

 Sensibilizzare le persone al tema di un divertimento consapevole per prevenire atteggiamenti esagerati che portano, sempre piu’ alle morti causate dalla guida in stato di ebbrezza. Vogliamo, agendo sui tanti giovani e adulti che bevono spesso per noia o imitazione di modelli sbagliati, far passare l’equazione che BERE MOLTO = NON ESSER FIGO!

Come nasce l’Associazione?

 Da un gruppo di adulti, insofferenti nel vedere sempre delegata ai genitori di vittime della strada, la difficilissima opera di portare attenzione e prevenzione su questo tema sociale, aldilà del fatto di cronaca quotidiano.

Solitamente infatti, tutto si compie nei giorni immediatamente successivi alla tragedia, per poi calare il silenzio di organi di informazione e opinione pubblica, fino alla tragedia successiva (!)


Cosa fate concretamente?

Organizziamo iniziative di piazza e incontri di approfondimento sempre tesi a parlare con la gente, giovani e adulti, e, trovando nuove vie di comunicazione sempre piu’ dirette alla partecipazione delle persone, arrivare a parlare di divertimento consapevole contrastando la tendenza all’abuso di alcool.  Evitiamo di affrontare il tema della proibizione e cerchiamo di usare messaggi positivi, di coinvolgimento emotivo, per far nascere consapevolezza nei comportamenti quotidiani sbagliati, che purtroppo ognuno di noi, a volte, mette in atto.

Come è stato possibile confrontarsi così positivamente con i giovani studenti?

Gli studenti sono il cuore pulsante dell’Associazione, sono loro che, principalmente, creano le idee  e dal dialogo successivo, nascono tutte le iniziative che devono essere “student-proof”,      a prova di studente.  Ai giovani non piacciono le cose “calate dall’alto”: la loro partecipazione nasce spontanea da alcuni incontri fatti da noi adulti, all’inizio del 2008, dove non riuscivamo a trovare un punto sinergico sui grandi temi sociali…. da qui la risposta alla sua domanda: lasciare ai ragazzi la decisione di cosa fare e come farlo, aiutandoli con discrezione attraverso la nostra esperienza “ed il nostro portafoglio”…fin dove possibile in autofinanziamento per non macchiare la libertà dei progetti!

Siete conosciuti come: “quelli dell’alcoltest”… perché?

Una delle nostre campagne più frequenti (quando troviamo i soldi) è quella degli alcoltest modaioli (test monouso salivari o palloncino) il cui il messaggio e’: il test alcolemico è un grande gesto di civiltà…“modaiolo” inteso come “accettato dal gruppo”, riconosciuto come un gesto condiviso.  Ne abbiamo distribuiti, ad oggi, oltre 40.000 tutti gratuitamente ai giovani…. ed abbiamo iniziato, per scherzo, a fotografarci con l’alcoltest in bocca, coinvolgendo anche volti famosi ( visibili sulla homepage del sito www.testadialkol.it ).

Perché il nome “Testadialkol” ?

L’affermazione “TESTADIALKOL” pone l’interlocutore sul piano di immediato ascolto….”- perche’ vi chiamate testadialkol ?” Le testedialkol sono coloro che vogliono  cambiare abitudini e farle cambiare a tutti,  giovani e adulti; ma in modo non troppo serioso per non far spaventare i nostri interlocutori su un tema così fortemente emotivo. Attraverso idee, spesso estemporanee e un po’ folli, le testedialkol trovano il pretesto per parlare di un argomento come quello dell’abuso di alcool e della guida in stato di ebrezza in modo divertente e leggero, ma non per questo superficiale. Il motto è quindi: “ NON FAR LA TESTADIALKOL,  DIVERTITI DI TESTA oppure… SE FAI LA TESTADIALKOL, USA L’ALCOLTEST e PASSA LE CHIAVI AD UN AMICO. ”

Come avete scelto i testimonial famosi ?

 Da Platinette a Cecchi Paone, da Prandelli a Siffredi, da Vecchioni a Boldi, passando per Militello, Cala’, Hendel, Hack, Abatantuono e Ruggeri…  tra i nostri testimonial ci sono esìmi cattedrati e persone dello spettacolo e del giornalismo.  Scegliendo VIP così diversi gli uni dagli altri, vogliamo dare la possibilità a ognuno di riconoscersi nel proprio personaggio e da ognuno abbiamo avuto in regalo “slogan” molto significati!
Uno su tutti da Margherita Hack  che ha affermato: “- nell’universo ci sono particelle di alcool in piccole dosi. L’alcool in dosi equilibrate fa girare il mondo e l’universo stesso!!”

 I Testimonials famosi ci sorprendono ogni giorno di piu’ per la loro disponibilità e sensibilità straordinaria a diffondere il nostro pensiero, in modo “creativo”.

Chi vi finanzia?

 Purtroppo nessuno… se non amici e sostenitori.  Quindi non perdiamo mai occasione per dire: “- chiunque voglia contribuire è il benvenuto!”  Dalla prossima dichiarazione IRPEF 2012 sarà possibile devolvere alla ONLUS la percentuale di reddito consentita dalla legge.

Affermo che non ci aiuta quasi nessuno perche’ con l’accortezza di rispettare il volere dei ragazzi nel mantenere l’indipendenza totale del progetto… abbiamo dovuto rifiutare aiuti da sponsors commerciali troppo in vista che avrebbero snaturato la bellezza delle idee!

Questo è il limite e la forza del progetto: mantenere la “libertà del messaggio”….l’entusiasmo dei ragazzi che si sentono liberi di mandare segnali che non abbiano doppi sensi!

BEVI CON LA TESTA, Testadialkol:  tutti questi nomi fan girar la testa!

Si è vero siamo caotici, vulcanici, estremi ma la nostra arma migliore è l’entusiasmo e quello è difficile da “codificare”. La genuinità del progetto sta proprio in questo continuo evolversi del messaggio sul bere consapevolmente per tornare a divertirsi con gli amici anche il giorno successivo!

Bere quanto?

Bere poco e, se possibile, bere bene. Come dicevano i nostri Avi:   “il problema non è il bere, ma il ri-bere…”   Dunque cercare di unire il bere con la testa, gli amici, l’amore, il sesso, la musica e tutto cio faccia raggiungere il piacere, senza ricercare nell’eccesso la forma del piacere e della felicità. Cercare inoltre una terza via fra proibizioni ed eccessi per la consapevolezza del divertimento.

Cosa avete al vostro attivo?

Oltre ai piu’ di  3.000 studenti, fiorentini e di altre città italiane, uniti nel progetto, oltre 400 lavori realizzati fra opere grafiche, spot radiofonici e televisivi, fumetti, foto, racconti e articoli giornalistici. Poi il sito www.testadialkol.it e la pagina TESTADIALKOL su FACEBOOK, nostro successo di contatti e scambio di opinioni.  La rete del web è la nostra “benzina” perche’ molte delle nostre strategie vengono discusse e realizzate anche attraverso contatti avvenuti sui social network.
Il Professor Mario Morcellini, Preside del Dipartimento della comunicazione La Sapienza afferma sulla nostra associazione:

“ – L’idea delle testedialkol non è tanto di modificare il comportamento di se stessi ma diventare testimonial di una interpretazione della modernità e della vita in cui non ci sia bisogno dell’estremismo del piacere ! ”

Presidente lei da’ i numeri, è sicuro di essere Sobrio?
Eh si, io sono una testadiAlkol, ma la mia è un’effervescenza…. naturale!

A cosa brindiamo per il 2013 ?
A tanti progetti, fra cui un brano musicale TESTADIALKOL con anche la versione cartoon,visibile su youtube canale “generazioni contatti”. A maggio abbiamo realizzato una videoconferenza fra studenti fiorentini – romani – milanesi dal titolo BEVO DUNQUE-ESISTO per la ricerca di una terza via su socialità e alcool fra proibizioni e comportamenti estremi.   Da li sono nati gli spot radio che RADIO SPORTIVA trasmette gratuitamente con le voci di Abatantuono, Ruggeri, Cala’, Hendel e Battista.
Eppoi iniziative incredibili come lo spot a budget zero, in abiti rinascimentali, con Paolo Hendel nei panni di Amerigo Vespucci, che fa’ il test alcolemico prima di partire per l’America.

Cin Cin allora… un brindisi è consentito?
Certo, non siamo moralisti e bacchettoni anche a noi piace divertirsi, ma in modo consapevole, per poterlo fare giorno dopo giorno!

 

Alcuni progetti realizzati
- organizzato la festa di Halloween con distribuzione ai gestori dei locali fiorentini di 10.000 etiltest;
-  partecipato festa della polizia di stato (maggio 2011), con mostra dei lavori realizzati dai ragazzi;
-  organizzato a marzo 2011 convegno BEVI CON LA TESTA presso l’Istituto militare delle Cascine;
-  durante l’estate  diffondiamo alcoltest gratuitamente fra i giovani in varie iniziative di piazza;
-  organizzato ad ottobre 2011 con il Dipartimento de La Sapienza a Roma il convegno sul divertimento consapevole;
- realizzato la giornata BEVI CON LA TESTA con spettacoli dal vivo nella movida fiorentina;
-  partecipato allo stand della Polizia Stradale e LA NAZIONE al MOTORSHOW a Bologna (dicembre 2010 e 2011)  con il nostro quiz sulle TESTEDIALKOL.
- organizzato la videoconferenza fra studenti di milano roma e firenze dove dibattuto su come proseguire la campagna TESTADIALKOL anche fuori dai confini toscani;
- realizzato lo spot con Paolo Hendel sull’uso dell’alcoltest;
- partecipato varie volte alla NOTTE BIANCA del comune di Firenze;
- realizzato gli spot radio con personaggi dello spettacolo per il divertimento consapevole;
- partecipato a trasmissioni radio e tv locali e nazionali portando i video realizzati dai ragazzi:
- diffuso durante gli Europei di Calcio (2012) alcoltest e magliette sulla Nazionale Azzurra.

Abbiamo il sostegno della Università degli studi di Firenze e del Dipartimento Comunicazione de La Sapienza di Roma oltre all’approvazione del dipartimento della gioventu’ del Consiglio dei Ministri.

Facciamo parte del progetto sulla sicurezza in città DAVID del Comune di Firenze e delle onlus Guarnieri e Borgogni.

Un’intervista molto esauriente sul nostro credo e la nostra mission

showreel delle prime testedialkol