Rss

  • facebook
  • twitter
  • youtube
  • google

TestadiAlkol

Paolo Hendel vs Carcarlo Pravettoni: due prestigiose Testedialkol in uno spot radiofonico per promuovere gli okkiali ad alto tasso alkolico.

Le TestediAlkol ed il comico fiorentino alle prese con gli okkiali ad alto tasso alcolico

Aiuto ci vedo doppio! Tipica frase di chi ha decisamente alzato il gomito… con gli occhiali per simulare il tasso alcolico hai la possibilità di provare come si altera la tua percezione quando hai bevuto, senza doverti ubriacare. E’ uno strumento usato già a scopo didattico in Francia e Spagna.

Paolo Hendel nelle vesti di Carcarlo pravettoni suo personaggio storico di mai dire gol ha promosso con noi questi occhiali per poterli far conoscere e per far capire a tutti il pericolo che si corre e che facciamo correre agli altri, quando abbiamo bevuto troppo.

Lo spot radiofinico di Carcarlo Pravettoni alias Paolo Hendel per promuovere gli occhiali ad alto tasso alcolico

Indossandoli si percepisce in maniera realistica come si vede con un tasso di alcohol nel sangue fra 0,80 e 1,0 (indicativo perché varia da persona a persona). “Molto dissuasivo perché vi assicuro – afferma Matteo Lucherini presidente di Contatti – che la sensazione è tutt’altro che piacevole, sembra di essere in balìa delle onde.”

Guarda il cartoon realizzato per la presentazione degli “okkiali alkoici” nelle scuole fiorentine

Generazioni Contatti ha acquistato alcune paia di questi occhiali e dalla settimana prossima li porterà nelle scuole medie inferiori del territorio. A supporto dell’iniziativa i ragazzi del progetto, con l’aiuto del testimonial Paolo Hendel, hanno creato una campagna-stampa oltre ad uno spot radio e tv.


“Il nostro obiettivo – continua Matteo – è farli provare nelle scuole per parlare di sicurezza stradale e abuso di alcohol. Sempre mantenendo lo spirito positivo e divertente che contraddistingue tutte le iniziative sul territorio organizzate dall’Associazione”.
Per dettagli tecnici:
www.alcovista.com
Ancora una volta è il caso di dirlo: okkio all’alcohol ragazzi!

Comments are closed.